Tempo di lettura stimato: 3 minuti

I problemi organizzativi delle deportazioni

Come abbiamo detto, più volte nei articoli precedenti, la Conferenza di Wannsee non decide “come” attuare lo sterminio degli ebrei europei. Semplicemente mette intorno ad un tavolo i rappresentanti delle organizzazioni del Terzo Reich che saranno coinvolti nell’operazione di sterminio già organizzata da Reinhard Heydrich.
Possiamo sicuramente affermare che la conferenza rappresenta un’occasione di coordinamento rispetto ad una decisione già presa in precedenza.

Le RSHA guidate da Reinhard Heydrich hanno in sostanza tre problemi organizzativi da risolvere:

  1. l’organizzazione del rastrellamento di tutti gli ebrei residenti nelle aree occupate o alleate della Germania.
  2. l’organizzazione del trasporto di milioni di persone dal luogo di residenza verso i campi di concentramento e sterminio.
  3. l’introduzione di un metodo di sterminio efficace ed efficiente in grado di “produrre morte” su scala industriale e in tempi rapidi.

La conferenza quindi è il momento di coinvolgimento delle massime istanze dello Stato, siano esse militari, civili che politiche della Germania, per risolvere gli ultimi problemi.
Tutta l’organizzazione sarà governata da Heydrich e dalle sue RSHA. Le altre strutture burocratiche del Terzo Reich contribuiranno all’unisono alla realizzazione della soluzione finale del problema ebraico.
Le deportazioni saranno così gestite da strutture centralizzate che a loro volta creeranno, nei territori occupati una serie di strutture periferiche incaricate di portare a termine il compito a livello locale

Le strutture incaricate delle deportazioni

Le strutture deputate alla gestione delle deportazioni, degli arresti e del trasporto dei prigionieri, sono in buona sostanza due:

  1. L’RSHA e in particolare l’Ufficio IV-B-4 guidato da Adolf Eichmann, il quale ha il compito di organizzare in ogni nazione l’arresto della popolazione ebraica, il concentramento e la pianificazione del trasporto verso i campi di sterminio e concentramento.
  2. Il Ministero dei Trasporti, che attraverso il controllo delle Ferrovie dello Stato “ReichsBahn”, ha il compito di coordinare e realizzare i convogli ferroviari diretti ai campi.

Nei prossimi articoli approfondiremo la struttura e i metodi operativi di queste due istituzioni del Terzo Reich e delle loro organizzazioni secondarie.

L'organigramma della "Soluzione finale" - Fonte “La Shoah in 100 mappe” – LEG Edizioni s.r.l. – www.leg.it
L’organigramma della “Soluzione finale” – Fonte “La Shoah in 100 mappe” – LEG Edizioni s.r.l. – www.leg.it